Al momento stai visualizzando Cos’è “&udm=14” su Google?

Cos’è “&udm=14” su Google?

Tempo di lettura: 2 minuti
Print Friendly, PDF & Email

In un’era dove l’intelligenza artificiale e gli annunci pubblicitari dominano i risultati di ricerca, molti utenti si chiedono se esiste un modo per tornare a un’esperienza di ricerca “più semplice e meno invadente”. La risposta è sì, grazie a un semplice parametro URL: &udm=14.

Ma cosa fa esattamente questo parametro? Scopriamolo insieme.

Cos’è il parametro &udm=14?

Il parametro &udm=14 può essere aggiunto agli URL dei risultati di ricerca di Google per rimuovere tutte le nuove funzioni di intelligenza artificiale e gli annunci pubblicitari. In pratica, questo parametro agisce come un filtro che semplifica l’aspetto di Google, rendendolo simile a quello di dieci anni fa.

Quando aggiungi &udm=14 alla tua ricerca su Google, ecco cosa succede:

  • Niente ricerche correlate: Le sezioni con ricerche correlate non appariranno più.
  • Nessuna risposta immediata: Non vedrai risposte dirette tramite il Knowledge Graph di Google.
  • Solo risultati di ricerca ordinati: I risultati appaiono senza influenze artificiali, offrendo una SERP più pulita.
  • No pubblicità: Tutti gli annunci pubblicitari scompaiono, lasciando solo i risultati organici.

Come aggiungere &udm=14?

Per utilizzare questo parametro, basta aggiungere &udm=14 alla fine dell’URL di una ricerca su Google. Ad esempio: https://www.google.com/search?q=antoniomariggio&udm=14

Semrush-Codice-Sconto

Udm14.com: Un’alternativa pratica

Se il metodo manuale non funziona, puoi sempre utilizzare il sito web udm14.com. Questo sito, creato da Ernie Smith, reindirizza automaticamente le tue ricerche a una versione semplificata di Google, priva di tutti gli extra moderni. Ernie descrive &udm=14 come il “disenshittification Konami code” per Google, un modo per ripulire l’esperienza di ricerca.

Vantaggi di &udm=14?

  • Esperienza di ricerca pulita: Rimuove il disordine e le distrazioni dai risultati di ricerca.
  • Meno invasività: Niente più pannelli informativi e pubblicità.
  • Nostalgia: Per chi preferisce il vecchio Google, è come fare un salto nel passato.

Limiti di &udm=14?

  • Mancanza di informazioni rapide: Se ti piace ottenere risposte immediate tramite Knowledge Graph, potresti trovare questa versione limitante.
  • Mancanza di risultati correlati: utili ad esempio per intercettare gli intenti di ricerca degli utenti online
  • Flessibilità: Alcune funzionalità avanzate potrebbero risultare utili, quindi rinunciarci potrebbe non essere ideale per tutti.

Conclusioni

Il parametro &udm=14 offre un modo semplice e efficace per rendere l’esperienza di ricerca su Google più pulita e meno invadente, tornando a un’era in cui i risultati erano più diretti e meno influenzati da AI e pubblicità. Se ti manca il Google dei primi anni 2000, vale la pena provare.

E tu, da che parte stai? Preferisci un Google moderno con tutte le sue funzionalità o un’esperienza di ricerca più semplice e diretta? Fammelo sapere.

Alla prossima!
Antonio